Novità sugli incentivi auto 2017: cosa è cambiato?
Giulio Orzieri 28 giugno 2017

Green, ibrida, gpl o a metano, gli incentivi auto 2017 saranno quasi esclusivamente dedicati a chi vuole acquistare un’auto ecologica. Buone notizie anche per chi deve rottamare la vecchia auto per acquistarne una nuova con motorizzazione green.
Se state pensando di cambiare l’auto, allora, ecco tutti gli incentivi auto previsti per il 2017.

Chi ha diritto agli incentivi auto 2017?

Purtroppo gli stanziamenti del governo per l’acquisto o la rottamazione dell’auto sono sempre meno ingenti, di conseguenza anche quest’anno ci sono diversi paletti da superare per ottenere le agevolazioni.
Vediamo allora chi ha diritto agli ecoincentivi per l’acquisto o la rottamazione dell’auto:
1) Non tutti i veicoli possono usufruirne, ma, il limite di deducibilità varia in base al tipo di veicolo.
2) I veicoli impiegati per l’attività aziendale possono usufruire appieno degli incentivi.
3) I privati possono sfruttare gli eco-incentivi regionali per le auto private
4) Il super ammortamento con l’aliquota del 120% si applica solo sui veicoli aziendali.

Ecoincentivi per il 2017, come ottenerli?

Quest’anno gli econcentivi saranno elargiti a livello regionale, quindi, per conoscere l’ammontare delle facilitazioni bisogna fare riferimento alla propria regione di residenza. Nel caso in cui risiedi in uno degli oltre 600 comuni che hanno aderito all’iniziativa potrai usufruire di un bonus per la riconversione della tua vettura in un’ auto elettrica, ibrida, a metano o a gpl, che va da 500 a 1000 euro, fino ad esaurimento delle risorse a disposizione.

In particolare si riceve un bonus di 1000 euro per la conversione a metano delle auto commerciali alimentate a gasolio Euro 2,3 e 4. Per l’installazione di impianti gpl sui veicoli commerciali a gasolio si prevede un incentivo di 750 euro, mentre per la conversione a metano dei veicoli privati Euro 2-3 si ricevono 650 euro. Un bonus di 500 euro viene previsto, invece, per l’installazione di impianti gpl su auto private euro 2-3.

Tutte le regioni in cui si possono richiedere gli incentivi auto 2017

Regione Piemonte

In Piemonte si può usufruire dell’esenzione totale del pagamento del bollo per le auto elettriche a metano o gpl. Hanno un esenzione di 5 anni dall’immatricolazione le auto a doppia alimentazione, mentre a partire dal sesto anno hanno diritto al pagamento di un bollo ridotto.

Regioni Toscana, Lombardia, Lazio, Campania, Emilia Romagna, Sicilia, Abruzzo, Calabria, Puglia, Umbria e Basilicata

In queste regioni si applica l’esenzione per 5 anni del pagamento del bollo solo per i veicoli elettrici, e di un terzo dell’importo dell’imposta.
Le automobili ibride, invece, non pagano il bollo per i tre anni successivi all’installazione dell’impianto a gpl o metano. Le auto a Gpl pagano un bollo agevolato pari ad un quarto di quello previsto per i veicoli a benzina.

Regione Liguria

In Liguria si ha l’esenzione totale del pagamento del bollo per 5 anni per tutti i veicoli nuovi a doppia alimentazione immatricolati dopo il 2008. Lo stesso vale per le auto dopo l’installazione del sistema di alimentazione a gpl o metano.

Super ammortamento 2017 veicoli aziendali

Nell’ambito degli incentivi auto 2017 il super ammortamento dei veicoli consente di ammortizzare un massimo del 140% della spesa esclusivamente per i veicoli aziendali.

Giulio Orzieri

Your comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *