Mirror screen della Peugeot 208, un gioiello tecnologico per viaggiare sempre connessi
Giulio Orzieri 14 dicembre 2016

Le novità più interessanti legate al restyling della Peugeot 208 sono rappresentate senza dubbio dalle innovazioni tecnologiche, che contribuiscono a rendere ancora più interattiva un’auto da sempre al passo con i tempi.

L’installazione del mirror screen sulla Peugeot 208 è sicuramente tra le sorprese più affascinanti della nuova versione che, ovviamente, non ha mancato di scatenare la mia curiosità.

Curiosità che – fortunatamente – ho potuto soddisfare grazie alla disponibilità di un mio caro amico che ha accettato di lasciarmi “giocare” un po’ con il nuovo touch screen della Peugeot 208 che aveva appena ritirato dalla concessionaria.

Più santo o più temerario? Non saprei, ma, grazie a lui ho potuto farmi un’idea di questo nuovo optional tecnologico e capire realmente cos’è e come si usa.

Cos’è il mirror screen della Peugeot 208 e come funziona

Il mirror screen della Peugeot 208 si potrebbe definire, in maniera molto semplificata, come un ‘upgrade’ del touch screen presentato per la prima volta dalla casa automobilistica del leone nel 2013. Sono passati solo tre anni, eppure sembra un secolo, da quando ci stupivamo per la presenza su un’utilitaria di un computer di bordo con tanto di schermo 7 pollici, posizionato sulla plancia di comando.

Ebbene, il mirror screen della Peugeot 208 si serve del ‘vecchio’ touch screen per riprodurre fedelmente i contenuti del nostro smartphone. Da qui il nome ‘mirror’, ovvero specchio, poiché come uno specchio consente di riprodurre sul monitor ciò che accade sul telefonino, grazie alla funzione ‘mirroring’.

L’utilizzo è molto semplice ed intuitivo. Non bisogna fare altro che scaricare un’apposita app sullo smartphone che ha il compito di mettere in comunicazione il sistema operativo di quest’ultimo con il touch screen della Peugeot 208. Una volta scaricata l’app, bisogna accendere il motore e collegare lo smartphone al touch screen con il cavo USB e infine premere il tasto “Connetti”.

Servendosi della funzione mirroring, si può subito cominciare a proiettare sullo schermo da 7 pollici situato al centro ella plancia, qualsiasi cosa si desidera, dal navigatore alle liste delle chiamate, dalla musica alle app, fino ai messaggi della casella di posta elettronica.

Ciò che rende il mirror screen della Peugeot 208 così performante è la presenza di quel gioiellino dell’elettronica creato nel 2013 dalla Magneti Marelli, ovvero il touch screen.

Il touch screen della Peugeot 208 è dotato di un monitor di 7 pollici con risoluzione 800×480, modalità di navigazione Text to Speech, gestione del traffico e monitoraggio delle principali informazioni fornite dal computer di bordo.

Tutti i vantaggi del mirror screen Peugeot 208

Ai vantaggi del touch screen, il mirror screen aggiunge una maggiore intuitività e la possibilità di poter guidare restando sempre connessi e in tutta sicurezza.

Il mirror screen della Peugeot 208 è un sistema altamente intuitivo poiché consente con un solo tasto di riuscire a gestire tutte le principali operazioni da svolgere quando ci si mette al volante.

Connettendosi al proprio smartphone si hanno tutte le principali app a portata di click e grazie al sistema Text to Speech, basta dettare i comandi al computer di bordo senza togliere mai le mani dal volante o gli occhi dalla strada.

Le applicazioni vengono visualizzate sullo schermo in un formato adatto alla guida consentendoti, ad esempio, di ascoltare la tua playlist preferita, la radio o di attivare il navigatore Gps per raggiungere la tua destinazione, il tutto tramite il comando vocale o comunque senza l’utilizzo diretto del telefonino, pratica vietata dalla legge.

Un altro vantaggio è dato dal fatto che il mirror screen della Peugeot 208 ricarica lo smartphone mentre è collegato, consentendone un utilizzo più prolungato.

Giulio Orzieri

Your comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *